La stanza Multisensoriale dell’ Inverno.

Il progetto è nato per cercare di far vivere ai nostri bambini un’esperienza letteralmente dal ” sapore fantastico”.

Il filo conduttore di questo viaggio sono gli organi di senso, i quali rappresentano la base biologica della percezione. I 5 sensi infatti permettono all’uomo l’interazione con l’ambiente circostante.

La stanza Multisensoriale dell’inverno nasce come ambiente progettato per il benessere prodotto dalla stimolazione dei 5 sensi, appunto, in maniera controllata.

Abbiamo per questo cercato di ricreare un ambiente ” speciale” dove i bimbi potessero essere stimolati attraverso suoni , luci, colori , sapori e manipolazioni al fine di creare suggestioni attraenti che incrementano la percezione.

I bambini di fatto, sono stati spinti ad esplorare e ad entrare maggiormente in contatto con il mondo circostante; ogni componente dell’arredo, ogni oggetto, la musica, tutto ha il preciso scopo di stimolare uno dei 5 sensi, aiutando i bambini a prenderne coscienza e generare un diffuso senso di benessere e calma.

Entrando nella stanza, accompagnati dalla musica dell’ Inverno di Vivaldi in sottofondo, i bambini si sono trovati a vivere una nevicata in 3d, profumata di eucalipto.

I magici riflessi della bubble tube insieme al campanellino dolce hanno incuriosito i più piccini mentre sul tavolo si poteva giocare con i ghiaccioli colorati per una stimolazione tatto-grafo-pittorica con la tecnica del glacial painting.

Giocare con le mani e sentire la dolce consistenza della schiuma da barba colorata, grattugiare il sapone per mimare la neve ha creato un momento di brioso entusiasmo terminato poi con la pioggia di bolle di sapone

Infine, l’esperienza termina con gli assaggi. Panna, gelato al fiordilatte e pop corn per concludere gustosamente questo viaggio davvero straordinario.

Pubblicità

NATALE SPECIALE!!!

E… Per un Natale davvero speciale

anche il Dirigente ci è venuto a trovare

Il suo saluto ci ha emozionato

e noi bambini un bel disegno gli abbiamo donato.

Andando via ci ha rassicurato con Babbo Natale AVREBBE PARLATO…

Tutti contenti lo abbiamo salutato e BUONE FESTE gli abbiamo Augurato.

E POI…BABBO NATALE é ARRIVATO!!!!!

A U G U R I di Buon Natale e Felice 2015 - Torneo Natalizio - A.S.D.  Tennistavolo Novara

Natale!! Festa in tutti i SENSI

Andora: Babbo Natale aspetta le letterine di tutti i bimbi sotto il grande  Albero natalizio
Gif animate per Facebook, un Buon Natale con quelle più belle di sempre |  Caffeina Magazine

IL gusto dell’attesa

I bambini possono davvero essere preziosi per stimolarci a ritrovare e “toccare,”certi “sapori”, “odori”,”suoni,””colori,”legati al Natale: la loro eccitazione, la loro gioia di fare e l’entusiasmo impresso nelle loro faccine, può realmente trascinarci in un viaggio meraviglioso all’insegna della riscoperta del senso più profondo del Natale e della bellezza del tempo trascorso con chi si ama.

Lasciarsi contagiare dall’eccitazione e dalla spontaneità

dei propri bambini regala bellissime emozioni.

HO HO HO

preparando il Natale con tutti i sensi…

GIF Babbo Natale Divertenti Porta i Doni ai Bambini e Augura Buon Natale!

..Avvento..

PERCORSI SENSORIALI

l' autunno, i colori e sapori; l' inverno, le percezioni tattili; - ppt  video online scaricare

Il bambino non “impara”, ma costruisce il suo sapere
attraverso l’esperienza e le relazioni
con l’ambiente che lo circonda.”
(Maria Montessori)

L’IMPORTANZA DEL percorso SENSORIALE

 Se non è stato nelle mani e nel corpo, non può essere nel cervello.” – Bev Bos

I bambini sono per natura scienziati, investigatori ed esploratori con tutti i materiali che trovano nell’ambiente.

Oggi, molti bambini, sono obbligati a giocare in casa o in spazi chiusi, videogiochi, televisione e computer sono le attività principali del gioco indoor.

Anche se queste attività forniscono stimolazione visiva e uditiva, hanno un ritmo troppo rapido e non consentono al bambino di autoregolarsi.

Il gioco sensoriale include tutte le attività che incoraggiano il bambino a esplorare materiali che stimolano i suoi sensi.

 I benefici del gioco sensoriale per un bambino sono inestimabili.

Il gioco sensoriale migliora il modo in cui un bambino reagisce al proprio ambiente attraverso percezioni visive, uditive, cinestetiche, olfattive e gustative. I bambini  hanno un desiderio fisico ed emotivo di vedere, ascoltare, toccare, odorare e gustare cose che sono alla loro portata e nuove.. L’esplorazione sensoriale migliora lo sviluppo cognitivo, sociale, emotivo e comportamentale.

I cinque sensi sono uno strumento

fondamentale che permette ai bambini

di scoprire la natura e il mondo

.

324,691 Foto Autunno Bambini, Immagini e Vettoriali

L’autunno è una stagione magica in cui tutto si tinge di mille colori caldi e intensi

Le foglie cadute dagli alberi,

le castagne raccolte e tutti i prodotti dell’autunno,

 sono diventati materiale

espressivo per dar vita alla nostra attività sensoriale,

favorendo così, la conoscenza degli elementi naturali

e delle loro proprietà (forma, colore, consistenza, odore, suono/rumore).

I percorsi sensoriali sono, per un bambino, esperienze uniche: passeggiare a piedi nudi su materiali diversi diventa un momento magico.

 I percorsi sensoriali sono un mezzo attraverso i quali il bambino apprende le diversità degli elementi naturali con i sensi, in particolar modo con l’olfatto ed il tatto. Il percorso sensoriale è di base un sentiero magico!

IL NOSTRO PERCORSO💖

TUTTO PRONTO!!!!

La giornata nazionale dell’albero.

Che sorpresa oggi.

C’è il suono di un campanellino che ci fa correre verso la finestra. È il nostro anno Albero delle Filastrocche che ci ha scritto una lettere.

” Cari bambini, è così bello vedervi giocare, saltare, cantare. Vi guardo mentre siete attenti a fare un lavoro, mentre siete con i vostri amici..e mi sento felice. Il giardino si sta ricoprendo di foglie e il vento fresco ci regala musiche autunnali che ci fanno scoprire tantissime cose meravigliose di questa stagione. Sapete che oggi è la festa nazionale degli alberi? Si bimbi, oggi è anche la mia festa. Serve a ricordare che anche se siamo soltanto degli alberi, siamo importanti per il mondo intero perché insieme ai miei amici, regaliamo a voi aria pulita, voglia di state all’aperto, ombra nei giorni troppo caldi, riparo per gli uccellini e tane per gli animali del bosco. Bisogna aver sempre cura di noi. Perché attraverso la cura degli alberi si potrà avere un mondo che sia un posto migliore per tutti. Mi darete una mano in questo, vero? Adesso vi saluto. Vi lascio ai vostri giochi. Ogni tanto..venite a salutarmi. Insieme, faremo un grande girotondo. Ciao bambini”

Marilù e la Giornata Mondiale Della Gentilezza

Il 13 novembre è la Giornata Mondiale della Gentilezza. Questa ricorrenza offre lo spunto per invitare i bambini a riflettere sull’importanza di essere gentili con tutti. Il rispetto e la gentilezza sono valori fondamentali su cui intessere relazioni positive e costruttive con gli altri.

Quest’anno, la nostra piccola amica Marilù e l’Albero Delle Filastrocche ci prendono per mano e ci mostrano quanto sia bello essere gentili con gli altri e che soprattutto non ci sono soltanto paroline da dire con gentilezza ma che possono esserci tanti gesti, come un sorriso, una carezza, un incoraggiamento, che riescono ad arrivare diritti al cuore di chi ci sta vicino, perché la gentilezza è il senso del ❤

Marilù ci invita a leggere questo piccolo libro della gentilezza.

È facile essere gentili. È sufficiente dire grazie, regalare un sorriso, tendere la mano, condividere… Questo dolcissimo libro insegna che, se siamo gentili con gli altri, gli altri lo saranno a loro volta con noi

Essere gentili è un dovere di tutti noi, per crescere in un mondo che va oltre le barriere, oltre gli ostacoli e i pregiudizi.

Essere gentili farà di noi dei cittadini migliori. Buona festa 🥳

Se sei rimasto a casa…ecco i disegni da stampare e colorare…

Buon divertimento 😜

Marilu’ e i 5 sensi

Il bambino non “impara”, ma costruisce il suo sapere attraverso l’esperienza e le relazioni con l’ambiente che lo circonda.” (Maria Montessori)

. Il progetto “Marilù e i 5 sensi”  nasce dal desiderio di accompagnare i bambini alla scoperta dei 5 sensi, per favorire sia l’acquisizione di capacità percettive che l’espressione di sensazioni ed emozioni.

. Il bambino, in questo periodo della sua vita, si relaziona con gli altri e con l’ambiente attraverso tutto il suo corpo, egli infatti è costantemente a contatto con una realtà caratterizzata da svariati stimoli: tattili, visivi, uditivi, olfattivi, gustativi.

I 5 SENSI

“Occhio che vedi la luce e i colori

dimmi se anch’io sono fatto di fiori!

Orecchio che senti rumori e i suoni:

quando io grido, la voce ha dei tuoni?

Naso che senti le puzze e i profumi,

dimmi se anch’io faccio odore di fumi.

Lingua che senti il dolce e il salato:

il mio sapore l’hai mai assaggiato?

Mano che tocchi la forma e il colore,

questo tamburo che senti è il mio cuore!”

Il testo prescelto è” La storia di Marilù e i 5 sensi” di Carlo Scataglini ed. Erickson.

Marilù è una bambina molto curiosa e il suo migliore amico è proprio un tipo

speciale: è un albero che sa parlare e lo fa esclusivamente attraverso le

filastrocche. Ed è quest’albero a regalare alla sua piccola amica la risposta più

adatta alle domande che la bambina gli rivolge….

E non si tratta di domande di poco conto.

L’albero delle filastrocche

I personaggi della storia.

Albero delle filastrocche, Marilu’,

la farfalla arcobaleno e i 5 sensi